00 – Corso 2020-21

Economia e gestione delle imprese editoriali
Corso di Laurea in Scienze dell’informazione, della comunicazione e dell’editoria – Università di Roma Tor Vergata

Programma per 6 o 12 CFU.

Le lezioni del primo semestre si svolgono il martedì e il giovedì dalle 16 alle 18 a distanza sulla piattaforma Microsoft Teams a partire dal 6 ottobre; link alla classe su Teams.

Pur non essendo obbligatoria, si consiglia caldamente la frequenza. Chi non è in grado di frequentare si metta in contatto per definire il programma d’esame.

Per qualsiasi informazione scrivetemi: luisacapelli@gmail.com.

Programma

Durante il primo semestre, verrà proposta una panoramica del contesto editoriale italiano e internazionale, con particolare attenzione all’editoria di saggistica e di servizio. Attraverso un costante riferimento alle caratteristiche dell’industria culturale e alle sue recenti trasformazioni, verranno proposti alcuni strumenti di analisi e lettura critica della “società della conoscenza” nella quale si trovano a operare le imprese editoriali.

Analizzeremo il mercato editoriale nelle sue caratteristiche fondamentali, a partire dalle modalità di funzionamento del sistema di creazione del valore in editoria: aree e tipologie dei prodotti editoriali e delle imprese editoriali; obiettivi di mercato e costruzione del piano editoriale; ambiti di attività, ruoli e funzioni dei diversi attori della filiera.

Durante il secondo semestre verrà proposta una cassetta degli attrezzi quanto più completa delle conoscenze e degli strumenti indispensabili allo svolgimento delle professioni presenti nella casa editrice, con particolare riguardo a quella del redattore: dagli standard editoriali alle procedure di trattamento dei testi in preparazione per la stampa, dalla revisione delle traduzioni all’editing, dalla costruzione degli apparati paratestuali alle forme di comunicazione e promozione del libro (cartaceo e digitale).

Parte del corso verrà dedicato alle specificità e potenzialità dell’editoria digitale. Esamineremo le principali piattaforme di e-commerce di libri digitali e le strategie seguite dai maggiori attori, italiani e internazionali; studieremo le caratteristiche dei diversi formati di ebook e dei device dedicati alla lettura; apprenderemo a costruire una biblioteca di ebook a partire dai testi disponibili on line, utilizzando i programmi di conversione più diffusi; discuteremo le criticità relative alla conservazione e all’accesso dei libri digitali; analizzeremo le strategie e le modalità di pubblicazione dedicate all’editoria scientifica, con particolare riferimento alle piattaforme Open Access; esploreremo le nuove modalità di pubblicazione rese possibili dal digitale (self-publishing), attraverso lo studio dei casi di maggiore interesse.

Obiettivi

Acquisire i saperi e le abilità fondamentali relativi all’organizzazione e alle modalità di funzionamento dell’industria editoriale. Elaborare le conoscenze critiche necessarie ad affrontare la transizione all’editoria digitale: dai cambiamenti delle tecniche di produzione ai mutamenti delle strategie di comunicazione, di distribuzione e commercializzazione dei contenuti culturali.

Pre-requisiti

Possedere basi di cultura generale, con particolare riferimento alla storia dell’industria culturale. Avere familiarità con la lettura, in qualsiasi forma e di molteplice contenuto (testi letterari e scientifici, monografie e periodici, su carta e digitali). Oltre alle funzioni di base dei software per la gestione di documenti, presentazioni e fogli elettronici, è richiesta la consuetudine nell’uso della posta elettronica, di internet e della rete (blog e social media, in particolare Facebook e Twitter).

Per sostenere l’esame

Oltre alle slide che sintetizzano gli argomenti delle lezioni (reperibili nelle pagine di questo stesso menu), sono elencati di seguito i materiali da utilizzare per lo studio. Si tratta di libri (pdf e/o ebook), articoli e post di blog rilasciati (per lo più) con licenze aperte on line. Durante lo svolgimento del corso e dei laboratori ne verranno forniti di ulteriori di cui si troveranno i riferimenti nelle slide delle lezioni (vedi nel menu di questo blog).

Prima di sostenere l’esame, agli studenti è richiesto di realizzare due esercitazioni scritte da consegnare entro il termine di prenotazione per l’appello (circa una settimana prima del giorno previsto per l’esame):

  1. elaborare una recensione e una quarta di copertina di uno dei libri contenuti in questa lista;
  2. scrivere una tesina su uno di questi due argomenti:

Testi per sostenere l’esame da 6CFU

  • C. Anderson, La coda unga,”Wired”, 2004, online qui.
  • D. Bollier, 2005 (orig. 2002), Perché il pubblico dominio è importante. A rischio la fonte della creatività, del commercio e della democrazia democrazia, Roma, Stampa Alternativa; on line qui.
  • L. Capelli, 2015, La crisi del mercato editoriale italiano: uno specchio della crisi culturale, “Libri e Riviste d’Italia”, anno XI, n. 1-4, online qui.
  • G.C. Ferretti, 2004, Storia dell’editoria letteraria in Italia, 1945-2003, Torino, Einaudi; limitatamente al capitolo quarto: “1971-83:l’apparato” (pp. 225-302); scrivetemi se non potete reperire il testo.
  • A. Gazoia, 2014, Come finisce il libro. Contro la falsa democrazia dell’editoria digitale, Roma, Minimum fax; scrivetemi se non potete reperire il testo.
  • G. Roncaglia, 2012, L’editoria fra cartaceo e digitale. I numeri e le ragioni di una crisi, Milano, Ledizioni; ebook in vendita qui.
  • A. Schiffrin, 2000 (orig. 1999), Editoria senza editori, Torino, Bollati Boringhieri; scrivetemi se non potete reperire il testo.
  • Slide delle lezioni

Per gli studenti NON frequentanti

  • P. Dubini, 2013, Voltare pagina?, Milano, Pearson (parte prima, pp. 3-85),

Testi per sostenere l’esame da 12CFU

In aggiunta a quelli indicati per l’esame da 6 cfu, studiare:

  • AA.VV, a cura di Tropico del libro e Quinta di copertina, 2013, Kit di sopravvivenza del lettore digitale, online qui.
  • S. Aliprandi, a cura di, 2017, Fare Open Access. La libera diffusione del sapere scientifico nell’era digitale, Milano, Ledizioni, online qui.
  • L. Capelli, 2012, Quanto costa il libro? Come si forma il prezzo, su carta e in digitale, “Alfabeta2”, online qui.
  • S. Lloyd, 2008, Il Manifesto dell’editoria del XXI secolo, Simplicissimus Book Farm, online qui.

Pur non essendo obbligatoria, si consiglia caldamente la frequenza alle lezioni e ai seminari. Chi non è in grado di frequentare si metta in contatto per definire il programma d’esame.

Qui un breve video che sintetizza gli obiettivi dell’insegnamento: